Case in x-lam

Alla base del sistema costruttivo troviamo un pannello di legno chiamato XLAM, che si adatta ad ogni tipo di progettazione e, per le sue particolari caratteristiche di resistenza ai carichi, è particolarmente adatto alle realizzazioni su più piani.

L’Xlam è formato dalla sovrapposizione di strati di tavole di legno massiccio disposti ortogonalmente fra loro e collegati mediante incollaggio: è  un prodotto finito e compatto in legno.

Analizzando questo sistema costruttivo, a partire dalle fondazioni, troviamo un basamento fatto da platea o travi rovesce a cui viene collegato un corrente inferiore in larice intramezzato da un cordolo in c.a.

Tra il calcestruzzo e il legno va posta una guaina bitumata che isola il legno dal contatto con l’acqua.

L’attacco alla fondazione avviene tramite piastre angolari metalliche chiamate “hold    down” (che in inglese significa “tieni giu”), che impediscono il  ribaltamento delle pareti.

Una parete Xlam si presenta con la tipica stratificazione:

-cappotto intonacato

-strato isolante

-parete massiccia

-cartongesso (all’interno della parete)

I vantaggi di questo sistema costruttivo sono: eccellenti doti antisismiche, alto isolamento termico, notevole resistenza al fuoco e resistenza statica