Risparmio energetico

Il sistema costruttivo in legno permette di ottenere edifici a basso consumo, standard in Classe A, fino a generare una casa passiva (ossia una abitazione che assicura il benessere termico senza alcun impianto di riscaldamento convenzionale).

Per produrre l’energia necessaria alla manutenzione della casa è sufficiente inserire sistemi di produzione di energia come il solare termico.

L’edilizia tradizionale riesce a raggiungere prestazioni simili solo aumentando notevolmente le sezioni e utilizzando materiali molto costosi.

Da un confronto costi/prestazioni/dimensioni, si nota come la casa in legno sia la scelta vincente.
L’edilizia strutturale in legno, grazie all’alto rendimento degli elementi e dei materiali utilizzati, rende l’involucro degli edifici più protetto in ogni sua parte, permettendo di ridurre notevolmente gli spessori delle murature perimetrali, eliminando condense e ponti termici (una discontinuità nei materiali costruttivi che genera anomale trasmissioni e dispersioni della temperatura) e apportando vantaggi dal punto di vista del comfort abitativo.